Pensieri Folli

Fri, 27 Jun 2008 23:03:10 +0000

In risposta a pandizen

Filed under: Generale — Tag: — pacatoegentile @ 23:03:10

pandizen propone questo interessante quesito.

i ragazzi GBLT sono differenti da quelli etero ? Attenzione, non e’ un discorso omofobico o razzista ma semplicemente un analisi della questione da un punto di vista pragmatico :

Un ragazzo (o una ragazza) gay non scelgono solo con chi andare a letto, fanno una scelta di vita, che condiziona i rapporti con parenti, amici e colleghi, non necessariamente in senso negativo, solo diverso. Questione di approccio alla vita e di come cresci. L’adolescente eterosessuale è mediamente più sereno di uno gay, perchè quest’ultimo ha, purtroppo, fissa in testa la paura di non essere accettato e di non poter vivere tranquillo e soprattutto felice, e non perchè è brutto o non è il campione sportivo che vorrebbe paparino, ma perchè l’espressione -sei sbagliato- è una spada di Damocle. Coloro che poi sbocciano e si costruiscono una vita sono memori di un passato difficile e di un presente ad ostacoli. No, non siamo uguali.

Daccordissimo con tutto cio’: ahime’ la societa’ tratta ancora in modo differente le persone a seconda dei loro gusti sessuali.

Tuttavia, se ipotizziamo una societa’ intelligente, che accetti le persone per quello che sono indipendentemente dal loro sesso, eta’, religione, razza, orientamento sessuale, una societa’ al momento utopica ma sicuramente la Societa’ alla quale dovremmo puntare.

Dicevo, ipotizzando tale societa’, siamo sicuri che via sia differenza ? Io penso che le problematiche di coppia, i sentimenti , siano gli stessi, sono convinto che l’unica differenza stia nel mettere articoli maschili o femminili ma che inserendo la parola neutra “partner” gli stessi discorsi valgano per eteri e per non eteri.

Perche’ alla fine siamo tutti esseri umani e ricadiamo sempre negli stessi schemi sociali di coppia: quello serio che si arrabbia con il partner farfallone, quello geloso, quello passionale ecc. ecc.

E allo stesso modo credo che in una societa’ intelligente (quella descritta sopra) dove un ragazzo o una ragazza che scoprono l’interesse per l’altro sesso non si sentano diversi, almeno non piu’ di quello che lo si e’ in eta’ adolescenziale perche’ diciamoci la verita’: l’adolescente ha delle botte di ormoni per cui normale non lo e’ per nulla 🙂 .

Ok siamo lontani da questa societa’, anzi esistono ancora persone che credono che sia una cosa da curare … o forse la pensano cosi’ perche’ in l’astinenza di minorenni da “amare” ?

Annunci

2 commenti

  1. “L’adolescente eterosessuale è mediamente più sereno di uno gay, perchè quest’ultimo ha, purtroppo, fissa in testa la paura di non essere accettato e di non poter vivere tranquillo e soprattutto felice, e non perchè è brutto o non è il campione sportivo che vorrebbe paparino, ma perchè l’espressione -sei sbagliato- è una spada di Damocle.”

    questa e’ una cazzata strepitosa e vagamente vittimista.
    Da eterosessuale posso garantire che altri etero han vissuto la loro adolescenza essendo considerati dalla societa’ in cui vivevano sbagliati e diversi a causa della razza, cultura e perfino per il credo politico e religioso. Che il nostro qui si faccia un giro in una cittadina di provincia veneta per rendersi conto che i gay sono una delle minoranze tra le tante e forse nemmeno la piu’ bersagliata tra le altre, a cominciare da rom, immigrati ed altri.
    Sono il primo a denunciare e combattere il clima omofobo e vagamente clericofascista che regna in un paese sempre meno incline alla tolleranza e poco attento alla sua storia di popolo di emigranti non esattamente sempre correttissimi ed onesti, ma fare una sparata cosi’ sulla serenita’ adolescenziale buttando li’ una differenziazione cosi’ netta quando tra i problemi di tutti gli adolescenti etero e non ci sono i pessimi modelli di riferimento, l’educazione familiare e le pressioni che ricevono da un ambiente che li rende sempre meno sicuri di se stessi e convinti delle proprie capacita’, mi pare una gran boiata.

    Commento di comandante stopardi — Sat, 28 Jun 2008 09:22:11 +0000 @ 09:22:11

  2. Gentile Stopardi, prima di tutto grazie per i toni pacati con i quali commenta le mie parole. Il mio discorso era strettamente legato ad una certa sfera, primo. Secondo, non mi sento vittima e non voglio esserlo, così come tanti omosessuali come me, che magari non sarò Veneto (e cosa mai succederà in Veneto…)ma sono nato e cresciuto a Bergamo, e so cosa vuol dire la provincia, eccome se lo so.

    E ne ho visti tanti (ma tanti), fare la doppia vita, nascondersi. E altrettanti dire al mondo di essere gay, per poi scappare per il troppo dolore causato da una madre che ti dice che sei malato e che vorrebbe tu non fossi mai nato, o dai tuoi presunti amici, che prima se lo facevano succhiare nei vicoli bui, mentre adesso ti danno del frocio di merda e ti va grassa se non ti picchiano.

    Per quanto uno possa essere negro, si sentirà sempre discriminato ingiustamente, un finocchio non si sente mai del tutto regolare, e pensa davvero di essere uno sbaglio biologico, non tutti, ovviamente.

    Caro Stopardi, non si tratta di vittimismo, ma di vedere le cose come stanno. Il sesso e la riproduzione, insieme alla nutrizione, sono i bisogni di base di qualsiasi essere umano, qualsiasi.

    Io non mi permetto di dire che lei scrive strepitose cazzate, mi rattristo solo nel constatare che sull’argomento ancora non si sa niente, come lei dimostra. Supponente non sono io, che pure ho piantato un pericoloso paletto di confine, bensì lei, che non sa di cosa parla ma millanta chissà che esperienza sulla base della sua origine Veneta. Non si intrometta ad minchiam dove non dovrebbe, o meglio, se con me se la prende, abbia almeno il coraggio di commentare da me, che non sarà un faccia a faccia, ma è sempre meglio.

    Una trepitosa giornata a lei.

    Commento di Pan — Sat, 28 Jun 2008 13:11:27 +0000 @ 13:11:27


RSS feed for comments on this post.

Sorry, the comment form is closed at this time.

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: