Pensieri Folli

Fri, 23 May 2008 09:56:37 +0000

Cartolina del 2020 dall’italia: panorama notturno

Filed under: Politica — Tag:, — pacatoegentile @ 09:56:37

Roma by night

No al nucleare punto

diciotto anni fa (o piu’) gli italiani sono stati chiari, se siamo abbastanza maturi da decidere chi votare allora lo siamo anche per decidere che non vogliamo altre centrali nucleari oltre a quelle che gia’ abbiamo.

Perche’ no al nucleare? Per questi motivi:

  • COSTI: il nucleare ha dei costi di gestione alti, e’ ora di finirla di dire che costa poco, provate ad includere nella spese di gestione di una centrale lo smaltimento delle scorie e vediamo se e’ ancora conveniente.
  • Sicurezza: mettiamo le forze di polizia davanti alle chiese perche’ abbiamo paura di un attacco di al qaeda e poi gli serviamo su un piatto d’argento un nuovo obiettivo piu’ strategico ?
    Se bin laden deve decidere se mettere una bomba nella chiesa dove c’e’ il quadro di maometto all’inferno o in una centrale nucleare, dove pensate che la mettera’ ?
    Se devo poi mettere forze di polizia / militari per proteggere la centrale nucleare dal primo punkabbestia con idee strane chi protegge poi le strade ? Assumiamo altro personale ?
  • SFIGA: basta che salti una volta sola, UNA! e siamo tutti fottuti
  • DELINQUENZA: la camorra assalta i treni di immondizia per il loro tornaconto, secondo voi che cosa succede quando arriveranno i treni/camion pieni di barre di uranio ?
  • MATERIALI: e quando l’uranio finisce ? perche’ mica lo trovi sotto i funghi.
  • MA tutti i paesi confinanti hanno centrali nucleari!
    questo non e’ un buon motivo per portarci il problema in casa, ora come ora – nel peggiore dei casi – diciamo addio addio al friuli venezia giulia o al piemonte, vogliamo aggiungere altre regioni alla lista dei potenziali futuri deserti radioattivi ?

Che facciamo allora?

Proposte alternative:

Ora che i verdi sono fuori dalle eco-balle si puo’ finalmente procedere ad una soluzione energetica seria:

Eolico: non e’ molto efficente ma meglio di una bomba nucleare sotto il sedere no ? iniziamo a saturare le zone di eolico e poi vediamo se la situazione migliora.
A coloro (finti ambientalisti della domenica) che protestano perche’ potrebbe disturbare l’ambiente o le rotte degli uccelli migratori ricordo che l’alternativa e’ che i vostri figli siano cosi’

Se l’eolico non basta usiamo ANCHE il Fotovoltaico: obbligare con una legge ad installare pannelli fotovoltaici su tutti i tetti di abitazioni, strutture commerciali e industriali; inoltre visto che la legge obblighera’ tutti a installarli e a mantenerli verranno fissati dei prezzi fissi onde evitare che i soliti furbi ci lucrino sopra.

Se neanche questo basta abbiamo ancora molti siti disponibili per centrali IDROELETTRICHE che, fino a prova contraria, hanno come unico effetto di deturpare il paesaggio. L’alternativa e’ di avere lei come prossima miss italia

Se neanche questo basta si puo’ inziare a limitare i consumi e mettere delle splendide ciclette con dinamo e accumulatore in parlamento, cosi’ almeno faranno qualcosa di utile per il paese.

Le soluzioni come vedete ci sono, solo non si vogliono vedere.

P.S. Chernobyl (e zone limitrofe) dopo vent’anni: questo sito e’ una raccolta fotografica di immagini della zona come e’ oggi

Annunci

6 commenti

  1. sono pienamente d’accordo.
    le soluzioni alternative ci sono, e non poche.
    E soprattutto piu’ redditizie sul lungo periodo, non solo per motivi economici, ma anche ambientali…abbiamo problemi a smaltire rifiuti di tutti i giorni, ci vogliamo aggiungere anche qualche scoria radioattiva?
    Non ho alcuna informazione al riguardo, ma avremmo qui in italia abbastanza “carburante” per far andare queste ipotetiche centrali? o dovremmo acquistare anche quello all’estero?

    Commento di Appo — Fri, 23 May 2008 13:00:10 +0000 @ 13:00:10

  2. hai dimenticato almeno un paio di faccenduole: microcogenerazione (se ne parlava al telefono con il profugo scozzese), risparmio ed efficenza energetica, che tra l’altro e’ uno degli obiettivi possibili e a basso costo che possiamo raggiungere a breve termine.
    poi ci sarebbe la modifica del cip6 (la tassa preferita da moratti e dagli amici pro termovalorizzatori) ed un altro paio di sciocchezzuole che potrebbero darci il tempo per mettere giu’ un piano energetico sensato e lungimirante.
    ti segnalo cmq il sito di aspo italia http://www.aspoitalia.net/index.php
    ci sono degli articoli molto interessanti sulla questione energetica
    lettura illuminante sotto molti punti di vista

    Commento di comandante stopardi — Fri, 23 May 2008 18:00:45 +0000 @ 18:00:45

  3. proposito: qualche matto di aspo italia ha convertito ad eletttrico una vecchia 500 (si the real cinquino): 100 e passa km di autonomia, prestazioni migliori della 500 originale ed ovviamente doppietta da fare col cambio.

    altro che il car tuning 😀
    http://aspoitalia.blogspot.com/2007/05/ridateci-la-500-il-paradigma-dello-slow.html

    Commento di comandante stopardi — Fri, 23 May 2008 18:21:42 +0000 @ 18:21:42

  4. Di certo ce ne sono parecchie di controindicazioni, se così vogliamo chiamarle, con conseguenti rischi, alti. Ma non è necessario fare i catastrofici (perdonami ma l’immagine fa molto volantino dei Testimoni di Geova) e nemmeno pensare che anche questo governo farà solo stronzate. Se funziona altrove, perchè non da noi? Potremmo trarne dei benefici, a patto che si facciano le cose come si deve.

    Commento di Pan — Sat, 24 May 2008 23:02:52 +0000 @ 23:02:52

  5. @pan:
    l’immagine iniziale e’ un’iperbole voluta, quella dei due fratelli no.
    Con il nucleare i rischi sono troppo alti rispetto ai benefici, inoltre come detto anche da esperti in giro, se il nucleare conviene cosi’ tanto perche’ e’ dal 1979 che nel mondo non si costruiscono piu’ centrali ?

    Non e’ che siamo di fronte ad un aut aut del tipo: o il nucleare oppure diventiamo tutti amish no, siamo di fronte a ignoranti (i nostri politici) che propongono soluzioni miopi per favorire i soliti noti, e non e’ una questione della solita (finta) contrapposizione sinistra destra: il governo precedente aveva gia’ spianato la strada con delle leggi ad hoc ultima quella per rendere i siti delle centrali e dei termovalorizzatori siti con segreto di stato, neppure i pompieri sapranno cosa c’e’ la’.

    Ripeto, le soluzioni alternative ci sono, il nostro paese fortunatamente e’ pieno di risorse che permetterebbero la creazione di altre centrali idroelettriche ad esempio.
    Il fotovoltaico e’ stato SPERIMENTATO e basta e con ottimi risultati.
    L’eolico viene ostruito da persone miope, gli ambientalisti alla licia colo’ che si preoccupano dell’uccello migratore ma poi se ne fregano degli esseri umani.

    Portiamo avanti queste tre politiche per esempio e vediamo se vi sono altre soluzioni alternative; io questo non lo vedo, vedo solo persone vecchie e miopi che sanno solo ragionare in termini di carbone,petrolio e uranio.

    Tu stesso dici che si potrebbero trarre dei benefici a patto che le cose si facciano come si devono fare, hai presente i rischi che comporta per TUTTA la popolazione uno dei soliti appalti “truccati” ? Vuoi davvero correre questo rischio ?

    Commento di pacatoegentile — Sat, 24 May 2008 23:50:05 +0000 @ 23:50:05

  6. pan ti consiglio un paio di letture interessanti.
    la prima questo articolo sull’impatto del nucleare in francia raffrontato alla situazione in italia
    http://www.aspoitalia.net/images/stories/saraceno/nucleare_mito-realta.pdf
    la seconda e’ una valutazione sul nucleare in italia
    http://www.aspoitalia.net/images/stories/ugo/aspoitalianucleare.pdf

    Commento di comandante stopardi — Sun, 25 May 2008 02:55:28 +0000 @ 02:55:28


RSS feed for comments on this post.

Sorry, the comment form is closed at this time.

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: