Pensieri Folli

Sat, 10 May 2008 23:01:04 +0000

Peer to peer e legalita’

Filed under: Generale — Tag:, , , — pacatoegentile @ 23:01:04

Stavo leggendo un articolo sul peer to peer e la legalita’.
Sono abbastanza in linea con le idee dell’autrice tuttavia ho notato alcune pericolose inesattezze:

In breve:

il peer to peer (p2p) non e’ illegale: e’ un sistema di condivisione risorse e ha anche usi alternativi dal scaricare l’ultima canzone.
Il reato e’ scaricare, o piu’ in generale possedere della musica o dei film o dei libri, senza aver pagato i diritti d’autore per i suddetti.
Se tali “file” li ottieni mediante scambio di cd con un amico, masterizzazione, invio tramite piccioni, il risultato non cambia: e’ il possesso che e’ reato non il mezzo di trasporto.

Eh vabbe’ quanto la fai difficile direte voi.
Si perche’ i sistemi peer to peer sono ottimi strumenti di condivione informazione che non necessitano di strutture costose.

E’ il passaparola informatico, la nuova tecnologia che in futuro permettera’ di conoscere il traffico in una citta’ o di allestire una comunicazione informatica in una situazione di disastro (il motivo per cui internet nacque) .

Capisco che per molti rimanga l’idea P2P = musica aggratis, tuttavia criminalizzare una tipologia di software e’ criminalizzare lo strumento, quando invece e’ l’uso che puo’ essere criminale o meno.

Altra nota sull’articolo: contrariamente a quanto detto il peer to peer non ha diminuito l’acquisto di cd o dvd, anzi gli utenti che usano il p2p sono piu’ propensi a compare cd.

Allora perche’ la reazione di RIAA, SIAE e altri ? Semplice: il peer to peer distrugge la prospettiva di incrementare ULTERIORMENTE i loro guadagni dalla vendita online con sistemi basati su DRM.

Insomma il tutto si gioca su possibili futuri mancati guadagni e su una legge ormai obsoleta che protegge i distributori e non gli autori.

Annunci

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: