Pensieri Folli

Tue, 18 Jul 2006 11:39:33 +0000

Corsi e ricorsi storici

Filed under: Generale — pacatoegentile @ 11:39:33

l’hang over da natura non e’ ancora passato.
Provo nausee stile mal d’auto di tanto in tanto, mi gira la testa e solo andando in moto (possibilmente su strade
semideserte) riesco a stare leggermente meglio.

Ho parlato di questo problema ad alcuni miei amici… non han capito come mi sento; sono convinti che sia la classica tristezza da ritorno da “vacanza nel clubmed con negretto che ti faceva aria con la piuma di struzzo”.. ho lasciato cadere il discorso e la serata si e’ naturalmente orientata sui soliti 3 argomenti : figa, calcio, kung fu.

Nulla da ridire su questi ottimi argomenti per passare una bella serata:

la paperella si sa, fa girare il mondo, e poi la discussione si fa con spirito scherzoso e sempre in tono adulatorio, senza mai scendere nel volgare o nel rozzo; diventa quindi divertente anche per le eventuali donne che ci frequentano (anche se a volte puo’ risultare pesante)

Il calcio.. beh sono appena finiti i mondiali, c’e’ l’episodio di zidane, la vicenda del “povero” pessotto (anche io sarei depresso se fossi sposato, miliardario e 35 enne), il dubbio di quello che accadra’ alla juve .. etc. etc. insomma un buon riempitivo come discussione perla serata.. giusto per non passare da passeracentrici a passeramaniaci (o almeno dare quell’impressione)

il kungfu e’ d’obbligo in quanto tutti praticanti punto.. e poi qualche pugno o calcio ci scappa sempre in queste serate; il problema e’ che noi lo facciamo scherzando tra di noi, nessuno si fa male e tutti si ride .
Le persone dall’esterno a volte non la pensano cosi’; una volta stava per partire una rissa perche’ uno credeva ci stessimo picchiando ed e’ venuto a dividerci menandoci di brutto.. meno male che abbiamo chiarito l’equivoco subito 😀

Pero’.. a parlare sempre di queste tre cose dopo un po’ ci si stufa.. possibile non si riesca a fare una conversazione un minimo brillante ? oppure anche parlare dei propri problemi ? Poi qualcuno si chiede
come mai passo molte serate davanti a WoW …

Finalmente ieri una divinazione: ero a fare una seduta dal mio psicologo di fiducia (le 4 chiacchere con il barista sotto casa mentre bevo il caffe’ delle 6) e gli ho detto di questa mia senzazione strana dal ritorno alla citta’.

Per nulla esterefatto, ha replicato che capisce perfettamente il mio stato d’animo, perche’ e’ normale: e’ il capire che di fatto in citta’ non viviamo ma sopravviviamo, che e’ una vita troppo deprimente e allucinante.. per cosa poi?

Si arriva a fine mese con qualche soldino risparmiato, ma il fegato distrutto e una depressione latente non da poco.

Allora perche’ non fare lo stesso tipo di vita in una localita’ piu’ tranquilla ? perche’ non decidere di vivere appieno la vita ? Che cosa aspettiamo ad andarcene da queste metropoli di merda, inquinate e stressate?

Mi ha sorriso, con quel sorriso che si fa ai bambini che scoprono l’acqua calda, e mi ha detto: “Provaci pure! io sono ancora qua” .

Triste ma vero .. pero’ almeno essere consapevoli e’ un primo passo, poi chi lo sa?

Annunci

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: